La Sardegna, Terra dei Vini


La Sardegna ha un forte legame storico con il vino fin dalle sue radici nuragiche.
Gli studi e i reperti ritrovati attestano una produzione di vino già in essere più di 3000 anni fa attribuendo al nostro territorio un ruolo importantissimo per la domesticazione e lo sviluppo della vite selvatica.

In Sardegna il vigneto è parte integrante del paesaggio. Presente quasi ovunque, dalle pianure più fertili vicino al mare sino all’alta collina e alle zone più interne dove spesso la coltivazione della vite è ancora magicamente legata ad antiche tradizioni.
La vite è, al pari dell'olivo, una pianta indigena, selvatica che ha subito nel corso dei secoli, grazie ai numerosi popoli e culture che hanno abitato l'isola, processi di innesto e sviluppo molto importanti, fino a creare particolarissimi ceppi autoctoni che al giorno d'oggi sono riconosciuti ed apprezzati in tutto il mondo (Vermentino e Cannonau tra tutti) rappresentando l’espressione più tipica della produzione enologica regionale.
Grande merito allo sviluppo della coltivazione della vite e alla vinificazione la diedero i fenici, popolazione di navigatori che conquistarono per lungo tempo la Sardegna e stabilendo numerose colonie le cui tracce sono visibili ancora oggi (Kalaris, Tharros, Cornus, Nora e Olbia)

Con l'arrivo dei Romani, grandi estimatori del Nettare degli Dei la Sardegna acquisì un ruolo importantissimo nella produzione vinicola oltre che essere il Granaio dell'Impero per la grande quantità di grano che si produceva.

Oggi la Sardegna vanta una grande produzione di vini di qualità con alcuni esempi di rilevo che raccolgono riconoscimenti ed apprezzamenti al livello nazionale ed internazionale.
In quest'isola ospitale e generosa il clima, il suolo e i vitigni sapientemente valorizzati dall’uomo danno vita a vini di grande qualità, alcuni vigorosi e dalla forte personalità, altri eleganti e aristocratici, sempre concepiti in armonia tra produzione e ambiente. L'equilibrio e le singolari sensazioni olfattive e gustative dei vini di Sardegna richiamano i tessuti ricchi di colori e di preziosi ricami dei costumi tradizionali, espressione dell’antica cultura sarda. E l’immaginazione corre verso questa straordinaria terra, profumata di macchia mediterranea, sferzata dal maestrale e cullata dalle brezze marine.